20 persone che hanno trovato i loro sostegni nei musei

6 miliardi di persone sul pianeta eppure ogni persona è unica. Ma hai mai attraversato il tuo sosia? O il tuo entourage ti ha mai detto che aveva appena attraversato il tuo gemello? Tutti abbiamo persone che assomigliano a noi, a volte qualche caratteristica e qualche volta una somiglianza pazzesca. Quindi, scoprirai 20 persone che hanno fatto selfie con i loro sosia nei musei.

1. Faccia a faccia con te stesso in un museo

Questa giovane donna ha dovuto guardare il tavolo e rendersi conto che c’è un’aria di somiglianza con questa donna su questo tabellone. Potrebbe essere una grande bisnonna? L’acconciatura, l’aspetto, gli occhi, il modo di sistemare. C’è un effetto specchio. E tu, se hai attraversato il tuo riflesso su una tavola, sarebbe strano no?

2. Così è andato al museo d’arte ed è quello che è successo

La somiglianza è piuttosto sorprendente e piuttosto divertente tra questo signore e il dipinto. La stessa barba, gli stessi occhi, le stesse sopracciglia, la stessa fronte calva, ma con qualche anno in più. Si potrebbe pensare che quest’uomo abbia posato per il pittore di questo dipinto. Ha una strana risata quando vede questo lavoro.

3. Oggi

Su questa tela, la somiglianza è meno sorprendente ma possiamo ancora dire che le caratteristiche del viso e la forma sono simili. Un buon giro e felice, così come la barba e il modo di tenere sono d’accordo. Potrebbe essere un cavaliere antenato, almeno per tenere, vediamo che i secoli passarono tra questi due giovani.

4. Un vero sosia

Ma che strana somiglianza! Tutto è lì: lo sguardo fiero, la barba, i capelli bianchi …! Tutto ciò che manca è l’armatura e questo signore può fare esattamente la stessa cosa. Meritava un piccolo selfie per immortalare il suo incontro con il suo gemello di qualche secolo fa. Questo signore ha dovuto trovare questa situazione piuttosto divertente.

5. Così ha trovato una foto di lui vestito da samurai 111 anni fa al Metropolitan Museum of Art di New York. Apparentemente era un collezionista di armature Samurai, ha bevuto molto da allora e non se lo ricorda, ma è assolutamente plausibile

Questo lavoro ha 111 anni, esposto al Metropolitan Museum of Art di New York. Questo samurai sembrava determinato nei suoi occhi. Resta da vedere, perché? Ha iniziato in una lotta tumultuosa? Quest’uomo che ha fatto un selfie con l’uomo del dipinto ha davvero un bruno di somiglianza, begli gentiluomini!

6. È un viaggiatore in tempo reale

Ovviamente questi due uomini hanno lo stesso gusto in fatto di parrucchieri. Stesso taglio, stessa barba, non saresti fratello di gentiluomini? Questo selfie ha dovuto far ridere il suo entourage perché la somiglianza è abbastanza forte e piuttosto originale. Tuttavia, non sappiamo se hanno gli stessi gusti in termini di abbigliamento …

7. Trovò la sua bis-bis-nonna al Louvre

Si potrebbe pensare che questa giovane donna si ponga di fronte al dipinto della sua bisnonna al museo del Louvre. La giovane donna che posa è ancora più sorridente di quella sulla tela, ma c’è una somiglianza abbastanza visibile. C’è abbastanza per fare un selfie quando si incontra il suo antenato al Louvre.

8. Ha trovato il suo doppio al Louvre. Íñigo Melchor De Velasco

Questo giovane ha dovuto trovare la situazione piuttosto divertente vista la sua somiglianza con Íñigo Melchor De Velasco, questo nobile spagnolo. È sempre bello vedere il suo doppio al Museo del Louvre e un selfie è di rigore per mostrare agli amici. Questo tavolo è molto pulito e con una bella cornice, difficile non fermarsi davanti.

9. Sono la testa

Quest’uomo non poteva fare a meno di fare una foto con il suo sosia su questa tela. Questa posa è molto divertente, mentre il dipinto non sembra molto divertente. Le due donne sembrano piuttosto preoccupate e tengono un corpo tra le mani. Quest’uomo ha l’arte di drammatizzare la situazione.

10. Ha trovato il mio sosia di mezzo secolo al Museo d’arte di Zurigo

Al Museo d’arte di Zurigo quest’uomo ha trovato il suo aspetto simile a mezzo secolo più vecchio. Sentiamo che anni li separano tutti uguali ma la somiglianza è piuttosto ovvia, stessa barba, stesso profilo, stesso taglio. Se questo giovane ha postato il suo selfie sui social network, sicuramente ha fatto il brusio.

11. Il suo migliore amico andò al Louvre e scoprì un dipinto di lui anni fa

Questo uomo ovviamente ha incrociato il suo doppio quando è venuto al museo del Louvre a Parigi. L’aspetto è abbastanza simile tra lui e quest’uomo di fede alla lavagna. Indossa anche abiti di professione di fede? in ogni caso, sembra felice di aver immortalato questa somiglianza con un’opera del Louvre.

12. Un gemello del passato

Quest’uomo ha voluto fare la somiglianza fino alla fine e vestito come il suo doppio in questo lavoro.

È vero che si potrebbe pensare che siano gemelli e che i loro abiti siano piuttosto divertenti, questi signori avrebbero un debole per i piccoli pantaloncini rossi?

13. Il suo amico ha notato questo dipinto di lui mentre era in visita al Metropolitan Museum of Art di New York

È pazzesco come a volte un taglio di capelli o una barba può far sembrare qualcuno. Qui, questo giovane dai lunghi capelli ricci assomiglia un po ‘al quadro del Metropolitan Museum of Art di New York. Entrambi hanno uno stile italiano, con i loro riccioli setosi e paffuti.

14. Lookalike

È pazzesco come a volte due persone possono avere lo stesso aspetto. Questo è quello che succede in questa fotografia in cui l’uomo ha lo stesso aspetto del lavoro dietro di lui. Eppure questo è solo un piccolo ritratto, ma si vede distintamente che i loro occhi sono stranamente simili, come se avessero un aspetto familiare.

15. Ha trovato il suo doppio a Trento, al Museo delle Scienze d’Italia

Questo ragazzino è paragonato a questo lavoro neolitico del Museo delle Scienze di Trento in Italia. Questi 2 bambini sembrano avere circa la stessa età, tranne quella cacciata a mani nude per nutrirsi mentre il bambino degli anni 2000 deve avere cibo nel suo piatto senza dover cacciare.

16. Ha trovato il suo lontano antenato

Questa giovane donna potrebbe aver scoperto il suo antenato di alcuni secoli fa su questo tavolo o è semplicemente un sosia. Questo ritratto cinese è molto colorato come spesso in questo tipo di lavoro e i ritratti sono spesso realizzati con linee sottili, senza molti dettagli, in ogni caso questo turista ha sicuramente apprezzato la somiglianza.

17. Weird Al dimostra di essere immortale al Louvre

Il cantante Weird Al Yankovic cerca di dimostrare che è immortale posando di fronte a questa tela dove possiamo vedere il suo doppio. Uno è vestito, l’altro no, ma i piccoli riccioli e l’aspetto malizioso sono simili. Questo lavoro sembra abbastanza vago, vediamo solo la sua faccia ei suoi capelli molto soggettivi.

18. Storici simili

Questo giovane ha trovato il suo doppio guardando questo lavoro. Si erge dritto e fiero come il suo gemello artistico, come se stesse sognando anche la sua vita da cavaliere, combattendo contro i nemici difendendo i governanti con tutte le sue forze, senza contare tutti i corteggiatori che gli pendevano al collo. Sta sicuramente pensando a una conversione …

19. “Io sono Enrico VIII. “

Ecco una somiglianza molto bella abbastanza sorprendente! Non sappiamo quante generazioni separano quest’uomo da quello del dipinto sullo sfondo, ma crediamo in una discesa. Indossa lo stesso giubbotto, ed è anche rosso. Ci sono troppe somiglianze in modo che non sia un antenato.

20. Stava visitando Parigi questo fine settimana. Mentre stava per fotografare la Monna Lisa, qualcosa catturò la sua attenzione

A volte visitando un museo guardiamo le opere senza prestare troppa attenzione e poi improvvisamente ci manca un dipinto che ci ricorda qualcuno. Questo è ovviamente ciò che questo visitatore ha visto al Louvre mentre camminava nelle sontuose stanze. C’è un’aria di somiglianza, non credi?

    i 74 luoghi più colorati del mondo

    29 immagini tra le più potenti mai fotografate